Giugno 20, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Quando le battute vengono punite più delle Aggressioni e Furti, succede in Fiera a Pordenone

L’incidente avvenuto In Fiera a Pordenone ha rivelato un preoccupante squilibrio nel sistema di responsabilità e giustizia. Il nostro team, El Cartel Broadcast, era presente per intervistare e creare contenuti durante l’evento. Tutto è iniziato con una battuta innocente fatta dal nostro inviato e influencer, Vincenzo Ruggiero, indirizzata a una giovane artista. “Stai copiando? Non si fa!” ha scherzato Vincenzo.

Incredibilmente, questa semplice battuta ha generato un’escalation di tensioni e ostilità. Gli organizzatori dell’evento hanno scelto di ascoltare solo un lato della storia, ignorando completamente la nostra versione dei fatti. Ciò che è ancor più inquietante, però, è che la battuta ha portato a una reazione violenta e inaccettabile da parte degli amici dell’artista.

Siamo stati vittime di spintoni, insulti e minacce. Tutto questo è avvenuto sotto gli occhi del responsabile dell’evento, che ha scelto di ignorare l’intero incidente. Questo comportamento è inaccettabile. E’ assurdo che una battuta venga punita più severamente di minacce e aggressioni fisiche.

Oltre a questa ingiustizia, è importante sottolineare un’altra questione preoccupante. Durante una precedente manifestazione in Fiera a Pordenone, ho subito un grave furto. Nonostante l’evento si svolgesse nei padiglioni della fiera, nessuno ha mai risposto per questo reato. Né scuse né rimborsi sono mai stati offerti, nonostante le mie ripetute richieste.

E’ evidente che esiste un serio problema di responsabilità e giustizia in Fiera a Pordenone

Non possiamo permettere che battute innocenti vengano punite più severamente delle aggressioni. Non possiamo permettere che furti avvengano impunemente.

Questo articolo è un appello all’azione.

Chiediamo che l’incidente venga adeguatamente indagato e che le minacce e le aggressioni subite dal nostro team vengano trattate con la serietà che meritano. Chiediamo anche che la Pordenone Fiere si assuma la responsabilità per gli oggetti rubati nei suoi padiglioni. È tempo di mettere fine a questo squilibrio e di garantire giustizia per tutti.

Condividi la notizia!