Aprile 22, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Il paziente con il chip Neuralink, riesce a controllare il mouse con il pensiero

Elon Musk ha dichiarato che il paziente a cui è stato impiantato il chip celebrale Neuralink, ora può muovere il cursore del mouse con il pensiero.

Il primo paziente umano a cui è stato impiantato un chip cerebrale Neuralink sembra essersi completamente ripreso e può controllare il cursore del mouse sullo schermo con il pensiero, ha detto ieri Elon Musk, fondatore della startup .

«I progressi sono positivi e il paziente sembra essersi completamente ripreso, senza effetti avversi di cui siamo a conoscenza. Il paziente può spostare il cursore sullo schermo semplicemente pensando”, ha detto Musk durante un evento a Spaces , all’interno della piattaforma di social media X.

Il magnate sudafricano ha affermato che Neuralink, sta attualmente lavorando per ottenere il maggior numero possibile di clic del mouse, dal paziente.

Telepathy

L’azienda tecnologica ha impiantato con successo un chip nel suo primo paziente umano il mese scorso, dopo aver ottenuto l’approvazione per il reclutamento nella sperimentazione umana a settembre.

Lo studio utilizza un robot per posizionare chirurgicamente il chip, recentemente soprannominato “Telepathy”, in una regione del cervello che controlla l’intenzione del movimento, con l’obiettivo iniziale di consentire alle persone di controllare il cursore o la tastiera di un computer, con i loro pensieri.

Musk ha grandi ambizioni per questo primo prodotto Neuralink, affermando che faciliterà il rapido inserimento chirurgico dei suoi dispositivi chip, per trattare condizioni come l’obesità, l’autismo, la depressione e la schizofrenia.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Condividi la notizia!