Aprile 22, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Migliaia di persone vogliono il chip celebrale di Neuralink

Molti volontari sono disposti a farsi impiantare il chip celebrale, creato da Neuralink. Ecco i dettagli.

Secondo Bloomberg, migliaia di persone hanno già espresso interesse a ricevere il chip celebrale di Neuralink.

Nel maggio 2023, la società americana di neurotecnologia Neuralink, fondata da Elon Musk, ha ricevuto l’approvazione dalla Food and Drug Administration (FDA) per la prima sperimentazione clinica della sua tecnologia, sugli esseri umani.

Dopo aver ricevuto il nulla osta dalla FDA statunitense, la startup di Elon Musk si sta preparando per avviare la sperimentazione umana nei prossimi mesi. Uno studio clinico sull’impianto cerebrale di Neuralink, richiederà ai volontari di farsi sostituire un pezzo del loro cranio, con un chip cerebrale destinato a rimanere lì per anni.

Questo leggerà e analizzerà l’attività cerebrale della persona e trasferirà anche le informazioni in modalità wireless, a un laptop o tablet nelle vicinanze.

Lo scopo del chip celebrale

A settembre, Neuralink ha aperto le iscrizioni per la sperimentazione di un’interfaccia cervello-computer wireless impiantabile (BCI). L’azienda è alla ricerca di persone affette da quadriplegia, (paralisi delle braccia e delle gambe), a causa di una lesione del midollo spinale cervicale o di sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

L’obiettivo è creare un dispositivo che consenta alle persone paralizzate di comunicare o giocare, usando solo il pensiero.

Ad oggi Neuralink non ha ancora impiantato i suoi dispositivi nelle persone, ma prevede di farlo su 11 persone l’anno prossimo e in più di 22mila entro il 2030. Secondo Bloomberg, le persone interessate potrebbero essere molte di più.

Neuralink opera come azienda di neurotecnologie e sta sviluppando un’interfaccia cervello-computer, o BCI, per raccogliere segnali cerebrali. BCI funzionerà anche per analizzare i dati e tradurli in comandi, per controllare un dispositivo esterno.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

https://www.elcarteldelgaming.com/2023/10/notizie/twitter-arrivano-le-chiamate-audio-e-video/
Condividi la notizia!