Giugno 20, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Braccialetto vichingo di 1000 anni fa trovato in Norvegia

In un campo in Norvegia, un uomo ha trovato un braccialetto vichingo d’argento, di 1000 anni fa. Ecco i dettagli.

Jørgen Strande ha scoperto, usando il suo metal detector, il braccialetto vichingo il 28 ottobre mentre cercava metalli nella campagna, situata nella contea norvegese di Innlandet. Ha detto a Newsweek di essere “totalmente sorpreso” dalla scoperta.

Sebbene la sua età esatta rimanga incerta, il braccialetto risale all’era vichinga, che durò dall’800 d.C. fino al XI secolo.

Era un periodo del Medioevo in cui i Vichinghi, un popolo marinaro scandinavo, razziavano, colonizzavano e commerciavano ampiamente in tutta Europa. Raggiunsero anche il Nord Africa, il Medio Oriente e il Nord America.

Il giorno prima di trovare il braccialetto d’argento, Strande ha scoperto la moneta nello stesso campo. Il manufatto era probabilmente in circolazione tra il X e l’XI secolo.

Ricompensa

Dopo aver trovato i due pezzi rari, Strande ha preso le coordinate GPS esatte e ha scattato fotografie, oltre ad avvisare un archeologo locale. In Norvegia, la legge richiede di consegnare al governo qualsiasi oggetto risalente a prima del 1537, in cambio di una ricompensa.

Inoltre, ai ricercatori non è consentito pulire adeguatamente i reperti perché gli archeologi vogliono imparare tutto ciò che possono sugli oggetti. Gli archeologi preferiscono pulirli da soli, nel caso in cui trovino piccoli resti d’oro o altri materiali.

Strande e Lars Pilø, un archeologo della contea di Innlandet che ha esaminato il braccialetto d’argento, hanno detto che probabilmente era usato come “argento” perché pesa esattamente 15 grammi. Il termine “hacksilver” si riferisce a frammenti o pezzi di oggetti d’argento, che i Vichinghi usavano comunemente come valuta o lingotti.

Il rilevamento di reperti come questi, ci dice che l’economia dell’argento era in pieno svolgimento nelle fattorie dell’entroterra norvegese e non solo nei luoghi commerciali vicino al mare”.

Strande ha detto che potrebbe trovare altri reperti rari, durante le sue future escursioni con il metal detector.

FONTE: Newsweek

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Condividi la notizia!