Febbraio 27, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Clicks è una custodia con tastiera per iPhone in stile BlackBerry progettata per i creatori

Una nuova società chiamata Clicks Technology ha annunciato una custodia per iPhone con tastiera incorporata nella parte inferiore.

Anche il caso si chiama Clicks; è disponibile per $ 139 e la versione per iPhone 14 Pro inizierà a essere spedita il 1 febbraio, mentre quella per 15 Pro uscirà a metà marzo. L’azienda sta anche accettando prenotazioni per un modello di iPhone 15 Pro Max da 159 dollari, che arriverà “all’inizio della primavera”, secondo il sito web. (Se qualcuno di loro sia un acquisto ragionevole è tra te e la tua coscienza.) Clicks, che è stato avviato da Michael Fisher e Kevin Michaluk (alias MrMobile e CrackBerry Kevin ), mostrerà il caso al CES la prossima settimana.

Naturalmente ci sono state altre custodie fisiche per tastiera per iPhone. Ma quello che questo richiama alla mente è un errore di battitura, una brutta custodia per tastiera ( secondo una versione più giovane di David Pierce di The Verge ) finanziata da Ryan Seacrest che copiava palesemente la tastiera BlackBerry ed è stata citata in giudizio da BlackBerry. Due volte .

Ma mentre quella custodia era una noiosa imitazione di un telefono obsoleto, questa è moderna, allegra e sembra essere stata progettata in modo molto più intenzionale.

Un'immagine dei due colori disponibili affiancati.

Si collega al telefono come un controller Backbone. Inserisci il telefono, allinea attentamente la porta di alimentazione del telefono con il connettore USB-C o Lightning che sporge dal bordo interno e aggancia la custodia attorno alla parte superiore. Clicks non utilizza il Bluetooth, né contiene una batteria, ma trae energia direttamente dal telefono. Secondo il sito Clicks, la custodia supporta la ricarica rapida pass-through su iPhone 15 Pro.

Fisher ha menzionato alcuni inconvenienti nel suo video sul nuovo caso . Quello ovvio è la dimensione. I clic daranno proporzioni simili al telecomando dell’iPhone TV e all’inizio probabilmente sembrerà piuttosto imbarazzante. Inoltre, la custodia non ha un magnete integrato, ha detto, quindi gli accessori MagSafe come caricabatterie e portafogli non aderiranno molto bene. Ma la ricarica wireless dovrebbe comunque funzionare.

Un'immagine che illustra la disponibilità di una porzione maggiore dello schermo quando è collegata la tastiera.

Clicks afferma che un’app complementare in arrivo sull’App Store di Apple “continuerà a portare nuove funzionalità alla tastiera nel tempo”. La custodia sarà inizialmente disponibile in due colori: calabrone (giallo) e cielo di Londra (blu-grigiastro) – e Fisher ha detto nel suo video che i primi acquirenti riceveranno la “Founders Editions” della custodia, che conferisce loro “VIP support” e accesso anticipato a nuovi colori.

Secondo l’annuncio dell’azienda, il team che ha creato Clicks comprende ex dipendenti di Apple, BlackBerry e Google. Clicks afferma di aver costruito la tastiera per i creatori, con Fisher che definisce l’abbandono dei tasti hardware negli smartphone “un po’ strano” dato che i creatori utilizzano tastiere sui loro laptop e altri dispositivi.

“Clicks porta la tattilità e la precisione di una tastiera fisica su iPhone”, ha affermato Fisher, “così le persone non devono aspettare di tornare alla propria scrivania per creare o comunicare con il feedback soddisfacente che solo i pulsanti reali possono fornire.”

Una GIF che mostra il processo di scorrimento del telefono sul connettore, in questo caso un connettore Lightning.

E ha altre funzionalità delle tastiere dei computer, inclusa la retroilluminazione. E poiché è per iPhone, una chiave CMD. Perché ha una chiave CMD? Per utilizzare le scorciatoie da tastiera di iOS, ovviamente. Sapevi che puoi digitare CMD + H per andare alla schermata iniziale su un iPhone o CMD + la barra spaziatrice per aprire la ricerca? Non l’ho fatto prima di oggi.

Il caso Clicks esiste, secondo il comunicato stampa dell’azienda, perché le tastiere degli smartphone tendono a occupare molto spazio sullo schermo, quindi l’uso dei tasti fisici restituisce invece quel contenuto, consentendo agli utenti di “immergersi in app e contenuti”.

C’è immersione, e poi c’è il fastidio di premere i tasti immaginari di un telefono che vuole disperatamente correggere le tue parole, anche quando colpisci il segno su ogni lettera. 

Se desideravi il ritorno di un pannello di input tozzo nella parte inferiore del tuo smartphone, sembra che la tastiera fisica sia finalmente tornata a casa (presumibilmente utilizzando CMD + H).

Condividi la notizia!