Aprile 23, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

La misteriosa scrittura Rongorongo

Rongorongo è una scrittura scoperta nell’Isola di Pasqua e fino ad oggi, nessuno è stato in grado di decifrarla.

Sull’Isola di Pasqua, appartenente al Cile, è stata trovata la misteriosa scrittura Rongorongo, che potrebbe rappresentare un insolito sistema di scrittura unico dell’isola. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports.

I ricercatori che la studiano, hanno notato che è diversa da qualsiasi altra forma di scrittura conosciuta. Ciò suggerisce che sia stata inventata dalla popolazione locale e non sia stato influenzato da sistemi di scrittura stranieri.

Inoltre, la datazione al radiocarbonio di numerosi oggetti antichi ha dimostrato che le prime incisioni sono antecedenti all’arrivo degli europei sull’isola. Ciò supporta l’idea che la scrittura Rongorongo, sia stata sviluppata dalla popolazione locale indipendentemente da influenze esterne.

La scoperta

Tuttavia, la sua storia è avvolta nel mistero; nel 1864, alcuni esploratori notarono per la prima volta incisioni con la scritta Rongorongo. Ma tutti questi segni furono distrutti o inviati all’estero. Ad oggi si conoscono solo 27 esempi di scrittura e nessuno di essi si trova proprio sull’Isola di Pasqua.

I ricercatori che cercano di decifrarla, la descrivono come lunghi testi scritti utilizzando caratteri grafici chiamati glifi. Le forme di questi segni rappresentano varie classi di immagini, comprese pose umane e parti del corpo, animali, piante, strumenti, corpi celesti e altro ancora.

Gli scienziati hanno notano che i glifi grafici, non hanno analoghi tra le scritture conosciute, ma sono simili ai motivi dell’antica arte rupestre rinvenuti sull’isola.

Questa osservazione supporta l’idea che la scrittura Rongorongo possa essersi sviluppata in modo indipendente, simile alle invenzioni della scrittura in Mesopotamia, Egitto, Cina e Mesoamerica.

Tuttavia, le uniche due tavolette furono realizzate con alberi abbattuti nella prima metà dell’Ottocento, quando già erano stabiliti i contatti con gli europei.

Per effettuare ulteriori studi, i ricercatori hanno datato al radiocarbonio altre quattro tavolette che furono rimosse dall’isola dai missionari nel 1869 e ora sono conservate a Roma, in Italia.

I risultati hanno mostrato che tre di queste, sono state realizzate con legno abbattuto nel diciannovesimo secolo, e la quarta è stata realizzata diverse centinaia di anni prima, tra il 1493 e il 1509.

Pertanto, quest’ultima è apparsa 200 anni prima dell’arrivo degli stranieri sull’isola. Ciò supporta l’idea che la scrittura Rongorongo, potrebbe essere stata sviluppata in completo isolamento.

È interessante notare che la tavoletta è stata realizzata con un albero che non cresce sull’Isola di Pasqua, ma con l’albero nazionale del Sud Africa.

Gli scienziati suggeriscono che questo potrebbe essere stato gettato sull’isola, da una nave europea affondata. È impossibile dire esattamente quanto tempo il pezzo di legno ha trascorso in mare, prima di essere utilizzato per creare la tavoletta.

Qua sotto vi lasciamo alcuni articoli che potrebbero interessarvi.

Condividi la notizia!