Aprile 25, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Padova: Operazione Blitz contro lo spaccio, giovani e incensurati tra gli arrestati

In un’intervento coordinato dalla Squadra Mobile di Padova, una giovane di 23 anni, padovana e senza precedenti, è stata arrestata in via Paruta, vicino al parco di Santa Rita.

L’arresto è avvenuto dopo che era stata notata mentre cedeva una dose di marijuana a un coetaneo per 10 euro. Al momento del fermo, la ragazza aveva con sé sette dosi di marijuana, per un totale di 40 grammi, e otto dosi di hashish, per circa 75 grammi, oltre a un panetto da 100 grammi di hashish, ancora sigillato e contrassegnato da un adesivo raffigurante un’ostrica. Le confezioni sequestrate portavano sigle legate a diversi clienti, alcune delle quali corrispondevano a nomi trovati su un elenco numerato e manoscritto, anche questo sequestrato.

La 23enne è stata processata con rito direttissimo, ricevendo una condanna a due anni di reclusione e una multa di 3.200 euro. Questo evento segue un precedente intervento nel parco Santa Rita, dove era stato arrestato un 19enne italiano, anch’egli incensurato, trovato in possesso di una quantità significativa di hashish, e un suo coetaneo era stato denunciato.

In un’altra operazione, un 20enne con precedenti per droga è stato denunciato dopo essere stato trovato con un coltello a serramanico. Successivamente, in via Cascino, un 49enne noto alle forze dell’ordine è stato sorpreso mentre effettuava uno scambio sospetto e trovato in possesso di eroina, che aveva appena acquistato. Ulteriori dosi di eroina e cocaina sono state scoperte nascoste nella sua abitazione, insieme a bilancini elettronici e materiale per il confezionamento.

Le operazioni di controllo si sono estese anche alla zona della Stazione e alla parte nord dell’Arcella, culminando nell’arresto di un 30enne nigeriano, trovato con 250 grammi di eroina nel bagaglio a mano, e di un altro connazionale di 26 anni, già noto per precedenti legati alla droga, fermato per la vendita di una dose di cocaina.

Una serie di arresti ha coinvolto anche un giovane tunisino di 17 anni, notato mentre vendeva cocaina. Dopo un breve inseguimento, è stato trovato in possesso del denaro ricevuto e di ulteriori proventi dello spaccio, venendo poi affidato a una comunità per minori.

Da inizio anno, la Squadra Mobile ha arrestato 42 pusher e denunciato altri 27, tra cui 10 minorenni, sequestrando circa 4 kg di sostanze stupefacenti e recuperando quasi 10.000 euro in contanti. Per 16 dei fermati sono state applicate misure cautelari, mentre 14 cittadini tunisini, considerati pericolosi, sono stati espulsi dalla provincia di Padova dopo l’autorizzazione all’espulsione, dimostrando l’impegno continuo delle forze dell’ordine nel contrasto al fenomeno dello spaccio.

Condividi la notizia!