Aprile 25, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Scandalo a Milano: accuse di discriminazione infiammano il consiglio comunale

Durante una seduta del Consiglio Comunale di Milano a Palazzo Marino, tenutasi lunedì, un’intervento di Samuele Piscina, consigliere comunale della Lega, ha provocato un vivace confronto e accese polemiche tra i banchi.

Piscina ha rilasciato una dichiarazione controversa sugli scontri tra la polizia e i centri sociali avvenuti in zona via Padova, affermando: “C’erano transessuali che sputavano sangue infetto sulle forze dell’ordine”. Queste parole hanno immediatamente suscitato la reazione indignata della maggioranza di centrosinistra, con il consigliere del Partito Democratico, Michele Albiani, che ha esplicitamente condannato il leghista per le sue affermazioni.

Albiani ha accusato Piscina di ricorrere a stereotipi e leggende metropolitane discriminatorie, descrivendo le sue dichiarazioni come “disumanizzanti” per le persone omosessuali e per coloro che vivono con l’HIV. Il consigliere del PD ha inoltre annunciato che il suo gruppo chiederà formalmente le scuse pubbliche di Piscina nella prossima seduta del Consiglio, sottolineando l’inaccettabilità di tali linguaggi e atteggiamenti.

Contestualmente, la seduta del Consiglio è stata anche l’occasione per riacutizzare le tensioni riguardanti la sicurezza cittadina, sollevate in seguito alla presentazione del libro dell’europarlamentare della Lega, Silvia Sardone, che ha criticato duramente il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, per la sua gestione delle proteste e per la presunta complicità con i centri sociali. Sardone ha ritenuto insufficiente l’azione del Comune di Milano riguardo alla regolarizzazione dei centri sociali, dopo gli scontri che hanno visto coinvolti due agenti feriti, esortando a una rottura definitiva tra l’istituzione comunale e i gruppi di occupazione abusiva.

Questa escalation di tensioni mette in luce non solo le divisioni politiche all’interno del Consiglio Comunale ma anche la complessità delle sfide relative alla sicurezza urbana, al rispetto dei diritti e alla lotta contro ogni forma di discriminazione.

Condividi la notizia!