Aprile 25, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Treviso si blinda per le festività: sicurezza massima in risposta al terrorismo

TREVISO – L’allerta sicurezza è stata elevata a livello massimo in tutto il territorio trevigiano, in seguito alle decisioni prese dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato ieri, 27 marzo, in Prefettura.

La riunione, presieduta dal Prefetto Angelo Sidoti e con la partecipazione del Questore Manuela De Bernardin Stadoan, oltre ai comandanti di Carabinieri e Finanza e ai rappresentanti di Comune e Provincia, ha stabilito misure di sicurezza stringenti in risposta all’attentato terroristico avvenuto recentemente a Mosca.

Le direttive, emanate dal Viminale in seguito al tragico evento che ha visto oltre 140 vittime in una sala concerti a Mosca, puntano a un rafforzamento della vigilanza, specialmente nei luoghi di maggiore affluenza come l’aeroporto Canova, le stazioni ferroviarie, nonché lungo le principali vie di comunicazione. Una particolare attenzione è rivolta ai luoghi di aggregazione e di culto, indipendentemente dalla fede professata.

Misure di Sicurezza per una Pasqua Serena

Il prefetto Sidoti ha evidenziato l’obiettivo di permettere ai cittadini e ai turisti di vivere le festività pasquali in tranquillità, grazie all’intensificazione delle misure di sicurezza pubblica. “Le festività pasquali, caratterizzate da un aumento del flusso turistico grazie all’offerta diversificata della provincia, richiedono un’attenzione particolare”, ha dichiarato il prefetto, assicurando che nonostante l’assenza di allarmi specifici post-Mosca, le forze dell’ordine sono pronte ad intervenire in caso di necessità.

Focalizzazione sui Luoghi di Culto e di Aggregazione

Sotto la lente d’ingrandimento ci sono in particolare i luoghi di culto, dove le celebrazioni attraggono folle numerose, e le aree di svago e turismo. La decisione segue la linea ministeriale che invita a un innalzamento della vigilanza durante i periodi festivi, tradizionalmente connotati da un maggior transito di persone e veicoli.

Il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha ribadito l’impegno dell’amministrazione locale nel garantire una sicurezza rafforzata, pur mantenendo l’accessibilità e l’accoglienza che caratterizzano la città. “Treviso continuerà ad essere una città aperta e ospitale, pronta a dare il meglio di sé anche sotto il profilo della sicurezza”, ha affermato Conte, sottolineando l’importanza di garantire standard di sicurezza elevati in occasione delle numerose iniziative programmate per le festività.

In vista di un intenso afflusso di visitatori nel prossimo weekend e nel lunedì di Pasquetta, Treviso si appresta a vivere queste giornate con un mix di vigilanza e ospitalità, dimostrando ancora una volta la capacità di affrontare le sfide poste dalla sicurezza pubblica senza rinunciare alla propria identità accogliente.

Condividi la notizia!