Aprile 25, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Sventato colpo in tabaccheria a Rovigo: arrestati rapinatore mascherato e complice

ROVIGO, 5 marzo 2024 – Un audace tentativo di rapina in una tabaccheria di Rovigo si è concluso con l’identificazione e la denuncia di un uomo e una donna, sospettati di aver orchestrato l’assalto armati di spranga e mascherati. Il fatto, avvenuto a metà febbraio, ha visto gli indiziati tentare di impadronirsi dell’incasso della Tabaccheria Rivendita n.62, situata in via Benvenuto Tisi da Garofalo, attraverso l’uso della violenza.

Durante il tentativo di rapina del 16 febbraio, l’uomo, armato di tubo metallico e con il volto celato da una maschera, ha sorpreso la proprietaria afferrandola per il collo. Il tempestivo intervento del marito della vittima, co-proprietario dell’esercizio, ha tuttavia permesso di sventare il colpo, costringendo l’aggressore alla fuga.

Le immagini catturate dall’impianto di videosorveglianza del negozio hanno giocato un ruolo cruciale nell’inchiesta, guidata dalla Squadra Mobile di Rovigo. Particolare attenzione è stata rivolta a una donna, presente sul luogo durante l’aggressione, il cui comportamento sospetto ha alimentato l’ipotesi di una sua complicità nell’atto criminoso.

Le indagini hanno infine rivelato non solo la presenza di una relazione sentimentale tra i due sospettati, di origine campana lui e straniera lei, ma anche prove concrete della loro responsabilità nel tentativo di rapina. La successiva perquisizione, eseguita presso la loro abitazione e sull’autovettura usata per arrivare sul luogo del delitto, ha portato al ritrovamento degli indumenti usati durante il fatto, oltre alla maschera e alla spranga utilizzate.

La coppia è stata denunciata per tentata rapina aggravata in concorso, con l’uomo che risultava già destinatario di una misura di prevenzione. Questo episodio evidenzia l’importanza della videosorveglianza e del lavoro investigativo nella prevenzione e nella soluzione dei crimini, anche in piccole comunità come quella di Rovigo.

Condividi la notizia!