Aprile 25, 2024

donovanrossetto.it

Il sito ufficiale del noto "The Journalist" Italiano Donovan Rossetto

Il Wing Chun è un arte marziale falsa, non vale nulla

Il Wing Chun è un’arte marziale cinese che vanta una storia ricca e un approccio al combattimento unico.

Famoso per la sua efficacia in combattimento ravvicinato, il Wing Chun enfatizza l’economia di movimento, la rapidità e l’efficienza. Tuttavia, come per ogni tradizione marziale, il dibattito sulla sua applicabilità in situazioni reali di combattimento è sempre aperto.

Origini e Filosofia

Le origini del Wing Chun risalgono a circa 300 anni fa, attribuite spesso alla monaca Ng Mui. Si dice che abbia creato questo stile osservando uno scontro tra una gru e una serpe, ispirandosi alla loro efficienza e tecnica per sviluppare un sistema di combattimento che non si affidasse alla forza bruta, ma piuttosto alla velocità, alla tecnica e alla strategia.

Video: Thousands of martial arts fans perform record-breaking Wing Chun  display in China | Guinness World Records

Il Wing Chun si basa su principi come la linea centrale, la struttura e l’uso della forza dell’avversario contro se stesso. Questi concetti sono volti a neutralizzare l’avversario con il minimo sforzo fisico, rendendo lo stile accessibile a chiunque, indipendentemente dalla forza fisica.

Critiche e Considerazioni Realistiche

Con la mia diversificata esperienza in arti marziali, che spazia dal Karate Shotokan alla boxe e alle MMA, ho sviluppato una prospettiva critica sul Wing Chun. Metto in discussione l’efficacia di questo stile in scenari di combattimento non coreografati, soprattutto quando confrontato con tecniche di combattimento moderne e pragmatiche.

“Avendo praticato varie discipline marziali, posso attestare personalmente che il Wing Chun, nonostante la sua ricca storia e filosofia, potrebbe trovarsi in difficoltà in reali situazioni di combattimento o autodifesa. Le tecniche del Wing Chun, sebbene ingegnose, talvolta possono sembrare meno pratiche o immediate rispetto a quelle di altre arti marziali più orientate alla realtà del combattimento.”

Vietnamese Wing Chun Kung Fu master carries old "art" to heal people's  hearts - Xinhua | English.news.cn

Il Wing Chun rimane una componente significativa del patrimonio marziale mondiale, ricco di storia e di tecniche peculiari. Tuttavia, l’efficacia di un’arte marziale non può essere misurata solamente dalla sua storia o dai suoi principi, ma deve essere valutata anche attraverso la lente della praticità e dell’applicazione in scenari reali, per questo sono disposto a battermi con qualsiasi maestro di questa arte marziale poco significativa.

In questo senso, il dibattito sul Wing Chun evidenzia una questione più ampia riguardante tutte le arti marziali: l’equilibrio tra tradizione e applicabilità, tra forma e funzione. Alla fine, la valutazione di un’arte marziale dipende dagli obiettivi e dalle circostanze individuali del praticante.

Condividi la notizia!